Previsione dei mercati finanziari

Il mondo finanziario propone molte figure di riferimento. Tutti conoscono l’importanza del Gestore, del Negoziatore, dell’Esecutore, dell’Amministratore, dell’Operatore e via dicendo.
Non molti sono coloro i quali hanno ben presente l’importanza del PREVISORE. Perché?

Nel secondo dopoguerra la spiegazione dell’andamento dell’economia e della finanza è stata proposta dai padri della disciplina: Keynes, Samuelson, Modigliani, Black, Litterman, Scholes, Tobin, Markowitz...
Un tratto comune tra tutti questi studiosi è l’approccio normativo: chi si occupa di teoria normativa analizza il modo con cui le decisioni dovrebbero essere prese facendo riferimento ad agenti idealmente razionali.

Ambrosetti Asset Management sposa un approccio diverso, quello DESCRITTIVO: scoprire come le decisioni vengano prese nei diversi contesti operativi indipendentemente dalla razionalità o meno dell’operatore economico. Da questa caratteristica nasce la modellizzazione Evidence Based Performance Analysis (EBPA®) che consente di svolgere, con significativo tasso di successo, l’attività di previsione dei mercati finanziari.

Uno dei vantaggi del protocollo proprietario Evidence Based Performance Analysis (EBPA®) è quello di definire, a livello probabilistico, le attese di rischio e rendimento dell’attivo investibile, migliorando la performance attesa di portafoglio e riducendo i rischi dell’investimento.

Un ulteriore vantaggio è rappresentato dal fatto che la previsione dei mercati finanziari, tramite il modello EBPA®, risulta applicabile a qualsiasi attivo finanziario che presenti dati robusti.

Questi punti spiegano il motivo per cui abbiamo deciso di sponsorizzare il marchio “INVESTIMENTI CONSAPEVOLI®” ed il motto “RADICI LOCALI INVESTIMENTI GLOBALI” fieri, inoltre, di portare sul mercato il marchio “CONSULENZA ITALIANA®” allo scopo di ricordare come il pragmatismo tipico della cultura anglosassone, associato alla brillantezza dell’approccio domestico, possano rappresentare un mix di competenze di valore assoluto.

Come funziona EBPA®

Dall’anno 2003, monitorato su migliaia di previsioni aventi come oggetto svariate centinaia di sottostanti investibili, il modello di previsione dei mercati finanziari ha mantenuto un livello di successo previsionale nella media del 70%, estremamente elevato se paragonato ai più noti previsori oggi attivi nel mondo.

Ma cosa fa EBPA®?
Lo scopo di EBPA® è individuare oggettivamente lo stato di momento (momentum) dell’attivo o gruppo di attivi oggetto della previsione.
Il valore aggiunto è insito nella capacità di riassumere in un numero contenuto di elementi il modo di categorizzare il momentum. Una volta individuato in quale classe di momentum l’attivo studiato si trova, l’accesso ad una grande banca dati permette di verificare quali comportamenti emergono tipicamente in quella specifica famiglia.

Nell’esempio, se isolo un attivo investibile (Tema A) in classe UP ed uno (Tema B) in classe DOWN, rinvierò alla banca dati che calcola il rapporto rendimento/rischio probabile tipico di quella classe di momentum. Nell’esempio in oggetto, Tema A ha un rapporto (Profit Ratio) pari a 2.15 rispetto a 0.30 di Tema B.
Significa che per ogni Euro investito su A ho un rendimento probabile più che doppio. Viceversa, per ogni Euro investito su B ho un rendimento probabile inferiore ad 1/3. E’ quindi più conveniente investire su A.
Ne deriva quindi la capacità di scegliere gli investimenti con le oggettivamente migliori potenzialità escludendo quelli più pericolosi, vantaggio Informativo non di poco conto.